È il primo libro di favole che ho comprato per Leonardo. Probabilmente non sarà il primo che gli leggerò, ma averlo lì, sulla libreria, mi fa stare bene. Perché è uno di quei libri che ti fanno pensare che il mondo sta andando nella giusta direzione, che c’è speranza, che il cambiamento è già qui, pronto a manifestarsi.

Ettore. L’uomo straordinariamente forte.

Ettore. L’uomo straordinariamente forte. È la storia di un uomo gentile e muscoloso, che lavora in un circo, e ha la straordinaria capacità di sollevare senza fatica qualsiasi peso. Nessuno sa, però, che nasconde un segreto, un’altra abilità. Ovvero ama, nel tempo libero, lavorare a uncinetto e a maglia. Cosa succederebbe se qualcuno venisse a saperlo?

In questa storia sono concentrati tanti messaggi importanti. Non solo un insegnamento contro gli stereotipi di genere, ma anche il concetto stesso che favola non deve necessariamente significare qualcosa di lontano dalla realtà. Perché quello che viene narrato in queste pagine magnificamente illustrate, è tangibile, vicino, conosciuto. È il racconto delle maschere che indossiamo, dei timori sul giudizio altrui, delle capacità straordinarie che ognuno di noi possiede. Ed è anche una storia contro i falsi pudori del corpo, una storia di collaborazione, e non di meno una storia d’amore.

Certo, se non fosse ambientata in un circo in cui si vedono animali in gabbia e sfruttati, sarebbe più perfetta di quello che è.  Ma penso che sarà l’occasione di spiegare a Leonardo anche questo. Di come spesso è l’ambiente circense, e da lì raccontargli altre magnifiche storie.

SetteNove Edizioni

Devo dire che tutte le pubblicazioni che ad oggi ho acquistato della giovane casa editrice SetteNove, mi hanno conquistata. Da quando l’ho scoperta in occasione di un corso sulla Comunicazione di Genere, tenutosi a Bologna nel 2017, non l’ho più persa di vista. Non mancherò di tornare a parlarne, anche in modo più approfondito, raccontando di altri loro libri – non solo favole – ma anche della loro stessa storia, che trovo ammirevole e straordinaria. Nel frattempo, lasciatevi conquistare da Ettore. L’uomo straordinariamente forte